II DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO  – Anno A  

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui disse: “Ecco l’agnello di Dio colui che toglie il peccato dal mondo..”…”(Gv.1,29-34)


Questa frase la sentiamo ogni domenica detta dal sacerdote al momento della Comunione:  “Ecco l’agnello di Dio colui che toglie il peccato dal mondo..

Il Signore toglie il peccato dal mondo versando il suo sangue in sacrificio sull’ ”altare della croce”, è lui l’Agnello Pasquale, morto e risorto, e con l’Eucarestia si offre a noi e ci dona la sua vita. 

“Nell’Eucarestia il Signore ci dona il suo corpo glorioso, e non carne da mangiare, e ci tocca interiormente con il suo essere, così che possiamo lasciarci trasformare nella sua presenza.” (Papa Benedetto XVI)

La nostra salvezza per merito di Cristo, quindi, non solo perché agnello immolato, e il suo sangue non riveste più il solo significato sacrificale, ma il sangue del Figlio di Dio, con l’Eucarestia adesso pulsa nelle nostre vene; la sua vita è in noi.

«In verità, in verità vi dico .. chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.”(Gv.6,53-54)

Buona domenica

Categorie: Commenti domenicali