Commento domenicale 07/11/2021

Pubblicato da Edoardo Amadio il

DOMENICA XXXII T.O.  anno B 

“Gesù seduto di fronte al tesoro osservava come la folla vi gettava monte. Tanti ricchi ne gettavano molte. Ma venuta una povera vedova, vi gettò due monetine, che fanno un soldo. Allora, chiamati a sé i suoi discepoli, disse loro: “In verità io vi dico questa vedova ha gettato più i tutti gli altri, nella sua povertà ha messo tutto quello che aveva per vivere.””

 (Mc. 12,38-44)

Ancora una volta si parla di soldi perché l’argomento è immediatamente comprensibile, anche se le parole sui soldi si prestano a logiche semplici e ingannevoli: “non si può vivere senza soldi; parli perché non ne hai; sei generoso coi soldi degli altri; etcc. “  Al di là delle battute, che in qualsiasi ragionamento nella mente dei più insinuano il dubbio, l’inganno più grande è il non riconoscere che per Gesù il denaro è solo un modo per definire uno stile di vita. Denaro quindi per non dire amore, perdono, accoglienza e domani ancora..

Se nella tua vita sai amare l’altro, se sai essere generoso, se sai perdonare, allora anche tu come quella vedova avrai dato più di tutti, la tua stessa vita; e perché lo fai? Per avere un posto un domani in Paradiso presso Dio? No, semplicemente perché se ti fermi un attimo e guardi dentro te stesso, oltre l’immediato avere che acceca, ti accorgi che è semplicemente giusto fare così. 

Tu eri dentro di me, e io fuori. E là ti cercavo”. Conversione di S.Agostino

Buona domenica

Categorie: Commenti domenicali

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.