COMMENTO DOMENICALE 14/03/2021

Pubblicato da Edoardo Amadio il

IV DOMENICA DI QUARESIMA anno B

 “Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia ma abbia la vita eterna” (Gv.3,14-21)

Se della Bibbia dobbiamo trarre un unico anelito, ed è quello che si deve fare, non leggerla a versetti e nemmeno a libri perché la nostra non è la “religione del Libro”, allora quell’anelito di vita che sgorga dai cuori si leverebbe più forte del fragore del mare: Dio è amore, Dio ci ama. 

E’ l’amore di Dio per l’uomo, per il suo Adamo che non abbandonerà mai che non coprirà solo di pelli, ma anche di perdono, misericordia e amore.

“Deus caritas est” é quel filo d’oro conduttore che parla che attraversa tutta la storia di Dio tra gli uomini ed è un urlo.

Ora la difficoltà per l’uomo, per l’ateo, non sta tanto nel credere in Dio, ma credere che Dio è buono; avere fede è proprio questo e poi la Speranza per il cristiano diventa certezza …di risurrezione.

Buona domenica

Categorie: Commenti domenicali

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.