Commento domenicale 26/06/2022

Pubblicato da Edoardo Amadio il

Domenica  XIII T.O.  anno C

“Voi, fratelli, siete stati chiamati a libertà.”  (Gal 5-1,5,5-18)

Dio è libero? Non certo della possibilità di fare il bene ed il male.

Per il cristiano si può riassumere il concetto di libertà con le parole di Sant’Agostino: “Il Signore che ti ha fatto senza di te non può salvarti senza di te.”

In altre parole dobbiamo dire che siamo liberi di non essere liberi perché noi dobbiamo rendere conto del nostro essere naturalmente portati al bene, cioè alla nostra coscienza che mi dice cosa è bene e come diceva Karl Rahner, in questo, siamo un po’ tutti cristiani.

Libertà sì, ma non è l’assoluto in sé, dobbiamo legarla a qualcosa che dice della sua realizzazione come persona umana. Una vita assolutamente priva di valori, principi, punti di riferimento, criteri di condotta, credenze è di fatto impossibile; essa non sarebbe vita umana. Se l’uomo dovesse obbedire alle leggi morali della natura, a verità assolute, non sarebbe libero, ma siccome è libero non ci sono verità assolute date da Dio o Dio non esiste; o l’uomo libero o Dio.

La risposta morale è sempre unica, personale e responsabile.   

(Per approfondire il tema della libertà:  “FILOSOFIA PRATICA” Don Enzo Cavion I.S.S.R. -Vicenza.)

Buona domenica

Categorie: Commenti domenicali

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.