Commento domenicale 31/07/2022

Pubblicato da Edoardo Amadio il

Domenica XVII  T.O.  anno C

“Maestro, dì a mio fratello che divida con me l’eredità.”  (Lc 12,13-21)

Arricchirsi presso Dio vuol dire arricchirsi non di cose, ma di persone, quelle che ogni giorno incontriamo nella vita e che sono il nostro “prossimo”. Occorre quindi una vita di relazione, di compassione, di misericordia, di comunione, passi che muovono la nostra vita e la vita della Chiesa: mettere al primo posto il fratello e non l’eredità.

La vita del cristiano non dipende da ciò che uno ha, ma da ciò che uno dà, pensando che solo l’amore resta: “Chi avrà dato da bere un solo bicchiere d’acqua fresca.. in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa.”   (Mt 10,42)

Vivere alla sequela di Cristo significa saper investire la propria vita in gesti di umanità che sono la somma di tanti bicchieri d’acqua. Significa spostare lo sguardo da noi verso gli altri, considerandoli un dono. Sono i piccoli gesti come un po’ di vino e un pezzo di pane (l’Eucarestia) che permettono di comprendere che un bicchiere d’acqua mi può e ti può cambiare la vita.

Buona domenica

Categorie: Commenti domenicali

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.