Domenica 28 Agosto 2022 – XXII TOC

Pubblicato da emme il

PREGHIERE DEI FEDELI  

Sorelle e fratelli, con fiducia filiale presentiamoci al Padre, facendoci voce di tutta la Chiesa e del mondo intero. Pregiamo insieme e diciamo: Dio di misericordia e di grazia, ascoltaci!

“Chiunque si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato”. Il Vangelo di questa domenica, ci mette in difficoltà perché il principio che guida la nostra vita non dice “devi umiliarti” anzi, tutti cerchiamo il successo sociale. Signore aiutaci a cambiare il modo di pensare e gli atteggiamenti da assumere e ad avere fiducia nelle tue parole, perché noi facciamo fatica a seguirti. Ti preghiamo.

Tempo d’estate, tempo in cui ci si dimentica del Signore e non abbiamo occhi e voglia di guardare a quegli sfortunati che non hanno nulla perché migranti o senza lavoro e sono sempre più soli. Signore aiutaci ad essere umili, generosi e ospitali con tutti. Ti preghiamo.

Per il popolo afgano sempre più in difficoltà, affamato e abbandonato dal mondo occidentale ricco, e per questioni ideologiche, oppresso dai propri stessi governanti. Suscita in tutti un sentimento di pietà, possano concretamente avere gli aiuti economici e con essi la speranza di un futuro di giustizia. Ti preghiamo. 

Per la nostra unità pastorale, perchè noi tutti impariamo, col cuore sereno, l’umiltà dell’ultimo posto e la generosità verso i bisognosi, certi che un giorno il bene avrà la sua ricompensa. Ti preghiamo. 

Nel corso della settimana nella fede abbiamo salutato a San Giuseppe Bruno e Giuseppe. Riconoscenti per il vangelo di cui la loro vita è stata segno li affidiamo al Dio di ogni misericordia e anche per chi ne piange la partenza, ti preghiamo.

Padre misericordioso, insegnaci ad accogliere alla mensa della nostra vita i fratelli meno fortunati per essere ammessi con loro al banchetto del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.