Domenica 21 agosto 2022 – XXI TOC

Pubblicato da emme il

Preghiere dei fedeli

Sorelle e fratelli, rivolgiamo la nostra invocazione a colui che può rinnovare i nostri cuori con il suo amore: Donaci, Signore, un cuore nuovo.

Gesù parla della porta stretta e questo aggettivo ci intimorisce perché “stretta” ci fa pensare a fatica e sacrifici. Tutto il Vangelo in realtà è una buona notizia: Gesù ci dice che la porta è stretta in quanto piccola come lo sono i bambini e i poveri, ma a misura d’uomo, di un uomo semplice ed essenziale che ha lasciato tutto il superfluo: ruoli, meriti ricchezze. Questo è l’invito che oggi ci fai, aiutaci ad accoglierlo. Preghiamo.

Dio ci riconosce come suo popolo non per le formule o i riti religiosi ma perché abbiamo mani di giustizia. Non vuole che facciamo azioni per lui ma che, come lui, agiamo in favore dei piccoli, dei poveri, degli emarginati. Signore, sostienici in questo. Preghiamo.

Il Signore dice: io verrò a radunare tutte le genti, tutte le lingue e possiamo aggiungere, tutte le religioni. Aiutaci a capire o Signore che la cosa più importante al di sopra del credo di ognuno è la fratellanza e la sorellanza. Preghiamo.

Il 21 agosto si celebra la giornata per le vittime del terrorismo. Aiuta o Signore le persone che vivono nella paura, a causa della crudeltà e della miseria degli uomini. Aiutali a superare i loro traumi e fa che con le nostre azioni o parole possiamo evitare il ripetersi di tali atti, seminando nel cuore degli uomini pace e non violenza. Preghiamo.

Nel corso della settimana abbiamo salutato Anna, a San Giuseppe e Rita, a San Zeno. Il tuo Spirito Signore le faccia rivivere e aiuti le persone che le piangono a ritrovare la pace. Preghiamo.

+ Per Gesù Cristo nostro unico Signore. Amen.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.