Domenica 21 marzo 2021 – 5^ di Quaresima B

Pubblicato da emme il

Preghiere dei fedeli

Padre misericordioso, vieni in nostro soccorso. Con la tua grazia fa’ che possiamo camminare sempre in quella carità che spinse il tuo Figlio a consegnarsi alla morte per la vita del mondo. Insieme preghiamo dicendo: Abita la nostra terra, Signore.

“Cristo, offrì preghiere e suppliche, con forti grida e lacrime e… venne esaudito”. Conosciamo persone aggredite dalla sofferenza e sappiamo di popoli tormentati dall’ingiustizia. Uniamo il nostro gridare e il nostro piangere al loro, non nell’attesa che cambi il cuore di Dio quanto piuttosto il cuore dell’uomo. Preghiamo.

Nel vangelo di Marco si legge una citazione da Isaia: “Invano mi rendono culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini”. “Porrò la mia legge dentro di loro, la scriverò sul loro cuore”, abbiamo sentito dal profeta Geremia. Signore, la chiesa non si arroghi il diritto di manomettere il vangelo elevando le sue leggi al di sopra di esso. Preghiamo.

“Vogliamo vedere Gesù”, chiedono alcuni Greci. Che Gesù mostriamo noi? Signore, la nostra vita sia come seme che abita la terra che per portare frutto accetta il rischio dell’insignificanza. Aiutaci a non dimenticarci che si conserva la vita nella misura in cui la si dona. Preghiamo.

Il mondo continua a consegnarci notizie drammatiche: nel nord del Mozambico si tagliano le teste ai bambini che non accettano di unirsi alla guerriglia. È mostruoso. E questo è l’uomo! Signore, non privarci del tuo spirito e riplasma il cuore dell’uomo. preghiamo.

Nel corso della settimana appena conclusa abbiamo salutato Ines e Maria, le ricordiamo insieme a quanti piangono per la loro partenza. Preghiamo.

+ Per Gesù Cristo, nostro unico Signore. Amen.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.